Malattie professionali e rischio da sovraccarico biomeccanico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Malattie professionali conoscenza e strumenti di prevenzione
Venerdì 31 ottobre 2014 – dalle ore 14.00 alle 18:30, presso Sala Consiliare Provincia di Pordenone – Largo San Giorgio, 1.

Il 27 novembre scorso in Provincia di Pordenone si è sottoscritto il “Protocollo di intesa per la prevenzione delle malattie professionali”

ASS 6 Friuli Occidentale
Azienda Ospedaliera di Pordenone
Sede INAIL di Pordenone
Provincia e Comune di Pordenone
Insieme a

CGIL,CISL, UIL
Confcommercio, Confartigianato e Unindustria
Organismi paritetici
Con il patrocinio di

ANMIL Pordenone
hanno condiviso molteplici obiettivi volti a prevenire le patologie legate al lavoro, tra i tanti si evidenziano:

rinforzare il coordinamento tra pubblico e privato per le cure e il reinserimento;
migliorare la collaborazione con i medici dinmedicina generale;
qualificare le denunce di malattie legate al lavoro;
diffondere informazione precisa sul tema.
Il convengo odierno è un momento di incontro utile per la condivisione di conoscenze ed il confronto su un fenomeno che impatta sul contesto socioeconomico e sanitario in maniera sempre più consistente su tutto il territorio nazionale.

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO

Valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico
Giovedì 4 dicembre 2014 – dalle ore 08:00 alle 18:00, presso Sala convegni Unione Industriali Pordenone, via Borgo S. Antonio, 17.

La Sezione Triveneta dell’Associazione Italiana degli Igienisti Industriali organizza a Pordenone, un seminario di una giornata sulla valutazione del rischio connesso alla movimentazione manuale dei carichi ed ai movimenti ripetitivi.

Saranno trattati i temi generali, gli aspetti legislativi, i fattori di rischio, i metodi di valutazione e le misure di prevenzione, sia per quanto riguarda il sovraccarico del rachide che quello degli arti superiori. Saranno inoltre fornite informazioni sull’incidenza di questi fattori di rischio nel territorio e sull’attività di vigilanza esercitata dai servizi pubblici. Saranno infine presentate e discusse esperienze di aziende del territorio nella valutazione e gestione del rischio da sovraccarico biomeccanico.

Il seminario è rivolto a: Medici del Lavoro, Tecnici della Prevenzione, operatori dei Servizi di Vigilanza della Pubblica Amministrazione, Chimici, Biologi, RSPP, ASPP, RLS, Datori di lavoro.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Messaggio ricevuto

Grazie per averci contattato, ti risponderemo al più presto via e-mail.